Il Trentino Alto Adige: tradizioni ed economia in una regione alpina

natura, economia e tradizioni trentineCatene montuose che svettano fino a 3900 metri, tre lingue ufficiali (italiano, tedesco e ladino), il secondo Pil pro capite tra le regioni italiane, il riconoscimento di Regione a statuto speciale, artigianato, cultura, tradizione e un’eccellente gastronomia: tutto questo è il Trentino Alto Adige e molto di più.


La natura al centro di tutto

Trento e Bolzano sono ai primi due posti come qualità della vita in Italia. Il dato appare ancora più significativo se si considera che stiamo parlando della regione italiana più settentrionale, ma anche di quella più montuosa. E non è un caso che i monti, che da queste parti si chiamano Dolomiti, siano al centro della tradizione e dell’economia dell’intera area e ricevano le cure e le attenzioni della popolazione da secoli. Infatti, il turismo estivo e invernale è il primo settore economico della regione grazie a moderni impianti sciistici e vallate attrezzate con centri sportivi e spa. Ad attirare appassionati della montagna e turisti contribuisce anche la ricca offerta gastronomica che si compone di formaggi e salumi di ottima qualità, come lo speck; di miele tra cui spicca quello di alta montagna prodotto al di sopra dei 1000 metri di altitudine; di dolci e pani come lo strudel, i krafen e lo zelten. L’agricoltura è sviluppata soprattutto a valle e le coltivazioni sono dominate dagli alberi di ciliegie, pere e mele, tra cui famose e apprezzate sono quelle della Val Venosta e della Val di Non. C’è spazio anche per la viticoltura di qualità. L’industria non è prevalente, ma la presenza di estesi boschi e foreste e l’abbondanza di bacini idrici hanno consentito lo sviluppo dell’industria del legno, della carta e dell’energia elettrica.

Tradizione e artigianato

Sculture della Val Gardena, mobili incisi e dipinti dell’Alto Adige, presepi scolpiti, maschere carnevalesche di Campitello di Fassa: insomma legno in tutte le forme e le lavorazioni. E’ sempre la montagna a farla da padrona. La tradizione artigianale, nata secoli fa come passatempo nei lunghi e freddi mesi invernali, è completata dalla lavorazione del ferro battuto e dalla produzione di stufe in maioliche di alta fattura.

Immagine di: RobertoC – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,